GRG GRUPPO RESURRECTION GARDEN

HOME

        

                    

La nostra Associazione GRG Gruppo ResurrectionGarden è nata nel 1991 da un’idea del Presidente Romolo Levoni. Si cominciò a lavorare, scegliendo di aiutare ibambini africani, tramite i Padri della “Consolata Missionaries” che operano in quelle terre sin dal lontano 1902. Dal 1999 siamo un’Associazione di Volontariato O.N.L.U.S. regolarmente registrata. Abbiamo due sedi, una a Lama Mocogno ed una a Castelnuovo Rangone. Come riportato sui nostri dépliants “ Noi LAVORIAMO GRATUITAMENTE, Voi OFFRITE LIBERAMENTE. Il tutto va INTERAMENTE e DIRETTAMENTE a Loro”.Frequentiamo Fiere, Sagre e Manifestazioni, anche con il nostro mulino ad acqua offrendo prodotti esclusivi ma, soprattutto, proponendoadozioni a distanza. La nostra maggior forza e garanzia sono, in ogni caso, i Missionari della Consolata in Kenya, i quali offrono certezze ed esperienze davvero uniche.

Da vent’anni ripetiamo nei nostri dèpliants

Tutti i bambini debbono poter diventare Cittadini del mondo là nella loro terra.

-------------------------------------------------------------------------------------

PER QUALSIASI INFORMAZIONE TELEFONARE A SOTERO TEL.3204386142 O VALTER TEL.3394043116 OPPURE NADIA TEL.3409022184

-------------------------------------------------------------------------------------

 

“ Continua presso la F.Y.U. e presso la  Mutuini Educational Centre il Progetto della Scuola di Computer,reso possibile grazie all’aiuto del G.R.G., come potete vedere nella sezione COSA FACCIAMO – COSA ABBIAMO FATTO di questo sito.Premesso che queste scuole sono aperte anche a ragazzi non sostenuti dal G.R.G. o attraverso adozioni,potete consultare i risultati della Scuola di computer nella sezione Pagelle
------------------------------------------------------------------------------------
                                                                                  
ABBIAMO INSERITO IN FOTOGALLERIA
FESTA MANYATTA 2019
                               
------------------------------------------------------------------------------------ 

ED SHEERAN - PERFECT

 

                            Cambio programma Gita a Firenze

La gita a Firenze già programmata per il giorno 4 Maggio 2019,sarà anticipata al giorno 27 aprile.

La partenza è prevista per le ore 8 da Pavullo(stazione autocorriere) e alle ore 9 da Castelnuovo Rangone(Chiesa Parrocchiale) per arrivare,dopo una sosta in autogrill da Emilio verso mezzogiorno.

Pomeriggio faremo visita ad un oleificio e cantina nelle prossimità,per poi rientrare,volendo si può fare una sosta a Barberino del Mugello presso il nuovo centro commerciale e poi direttamente per casa.

La spesa sarà di € 55,00 a persona,che è comprensiva del viaggio e del pranzo.

Chi intende partecipare è pregato gentilmente di dare conferma a Sotero(3204386142) o Walter (3394043116) o Claudia(340669404)

                 Calendario manifestazioni G.R.G.2019   

Dal 18 al 27 Giugno un gruppo sarà in Kenia  

per il 25° del  Resurrection Garden

 

 3 e 4 Agosto :Festa della Trebbiatura a Lama Mocogno

 11 e 12 Agosto: Fiera di Serramazzoni

 1 Settembre : Festa della Crescentina a Pavullo

 8 Settembre : Festa della Madonna a Castelnuovo Rangone

 5 e 6 Ottobre: Festa del Parmigiano Reggiano a Lama Mocogno

 27 Ottobre: Festa della Castagna a Montecreto

 9 Novembre :Cena d’autunno con lo Chef Emilio presso Oratorio Parrocchiale

 30/11 e 1 Dicembre:Festa dello Zampone

 (Il 30/11 ricordo di Romolo e cena con prodotti Tipici)

 (Il 1 dicembre gnocco e crescentine in piazza)

 6 Dicembre: S.S.Messa a suffragio di Romolo nell’anniversario della morte, 

 alle ore 19 a Castelnuovo

         

 Alcune date potrebbero subire spostamenti,verrete informati al momento.

 Saremo presenti ad alcuni mercatini a Castelnuovo R.,ma attualmente non conosciamo le date.

 

ABBIAMO INSERITO LA VOCE ARCHIVIO DOVE METTIAMO I VECCHI FILMATI TOLTI DALLA HOME PAGE, CHI FOSSE INTERESSATO A RIVEDERE UN VECCHIO FILMATO, BASTA ANDARE DENTRO ARCHIVIO, CLICCARE SU VECCHI FILMATI QUINDI FAR PARTIRE IL FILMATO INTERESSATO

 

 

I GIRASOLI - BAMBINI

 

 


SABA E SAVOR

2014-09-05



Eilàaa… Bongióren! O bonasìra, sl’è già basôra. Pomeriggio, per gli uomini “in lingua”.

Come àl solit, descàrrer ed magnèr, per un mudnés, a vól dir tradiziòun che, per sòlit, àl và

bèin da Fiumèlb a Finèl ma, vlànd esagerèr, l’è divérs da famìa a famìa (la tradizione culinaria

modenese è genericamente simile sull’intero territorio provinciale anche se, allo stesso tempo, può

dirsi peculiare da famiglia a famiglia). Tratàndes però ed saba e savór, du quê chi vinen fat cùn

l’óvva bisgnarà ster sàtta i otzèint méter o zò dedlè, sennò èl vîd agliavrén bisègn ed la plézza…

(trattandosi di sapa e sapore bisognerà però restare al di sotto degli ottocento metri o giù di lì sennò

le viti avrebbero bisogno della pelliccia).

 

SABA E SAVÔR

A-m per ‘d sèinter la rezdóra / sóv’r-a-l’óss, marlàta-in man, /

cùn la testa mèza fóra / ciamèr “cl’àm” e-diregh piàn: //

dop ed-l’óvva dàl padròun, / da la mgnóra c’a-g’armàgn /

in-del câs e-in-di zzestòun, / tin’in-drê du-tri cavàgn. //

La-gh serviva da sgualzìr / dèint’r-al bgónz, càl bòun terbiân /

che-po’, a forza’d gran buìr, / ed tre pert, dô-’l-restarân. //

La stagnèda-a-la cadèina / d’ùn camèin calézna-e-fóm, /

la se vdiv’apèina-apèina / mo ‘t-sintìv bèin-àl prufóm. //

E la saba la buìva / cùn immèz ciòld e canèla; /

e-ogni tant la-la sintìva / cùn-una paletta ‘d pièla. //

Ed la saba, la metê / la resteva lè-in calôr /

e cùn pir e pàm, zzuntê / àgh cavèven-àl savôr. //

Àl’s-fev’anch, in ‘na mastèla, / tót-intórna radunê, /

una saba quesi-uguèla: / ùn savór ed pàm gratê. //

E-l’è-achsè, c’am vin in mèint / granatîn e pan ‘d-Nadèl; /

quànd-ànn’éra ‘l cundimèint / ed pulèinta o bricadèl. //

A chi tèimp, i-la lughèven / in ‘na pgnàta zò-in cantèina, /

senò tót, i la magnèven / s’l’éra dèint’r’in-dla vedrèina. //

Cùn èl diêt-ed nòn-e-anvód / a psi matterl’in da vlî; /

mo-àl baràtol àl srà vód, / s’i-g’arìven cùn i dî.

TRADUZIONE

Con tutte le marmellate, confetture, conserve, sciroppi ed altro ancora presenti su tutti gli scaffali di

botteghe e supermercati, parlare di saba e savór “fat in cà” è praticamente impossibile.

Piròun àl la vàd achsè: Préma c’a gnéss fóra i supermerchê, agh’éra dèl butéghi

alimentèri ch’igh-avìven di quê fat da lór o da un quèch cuntadèin o da picoli fabricàti dàl paés

(prima dei supermercati, c’erano, nei paesi, dei negozi che offrivano dei prodotti propri oppure da

contadini e piccoli laboratori locali). Siccome nuèter aiéren di aventór (clienti abitudinari) ed

Pipèin, me nona (nona si riferiva alla madre della moglie) l’éra breva a fer la roba da magnèr e

achsè lagh dèva da vànder èl tajadèl, i meltajê, tajadlèini e quadràt da bròd e po’ anch la saba e àl

savór (era brava per la cucina e perciò gli forniva la pasta-sfoglia ed anche sapa e sapore).

Incô l’àn prév piò. A ghe vrévv ùn laboratori atrezê, d’azèr, èl licèinzi ecétera…Ėt capî ?

Sé. Caro Piròun… Sé!

 
Powered by CMSimpleRealBlog
Powered by |

Template: ge-webdesign.de| GRG Onlus - Iscr. Reg. Volontariato di Modena Det. n. 183 del 18/10/1999 - CF 92014000365 Realizzazione sito web da V.Milani-M.Bonetti con il sostegno del Centro Servizi per il Volontariato di Modena

html| css| Login