GRG GRUPPO RESURRECTION GARDEN

Sei qui:   HOME

HOME

 

 ______________________________________________

 Resurection Garden Kenya               Ottavio Santoro

  -----------------------------------------------

Abbiamo accolto la richiesta del Gruppo Scirawa a Kadongo (Kenia)di partecipare al progetto di un acquedotto.Con questo gruppo il GRG collabora già da tempo pagando le spese scolastiche a sedici ragazzi.

A fronte di un progetto del costo totale intorno ai ventimila euro,il GRG ha partecipato con cinquemila euro e questo video è la dimostrazione che i lavori sono cominciati scavando prima il pozzo trovando l’acqua e in seguito si farà la canalizzazione.

 

Dove non c’è acqua non c’è vita.



PRANZO DI OTTOBRE E CENA DI NOVEMBRE 2023 A CASTELNUOVO


 

NUOVI ARRIVI DI BIMBI CHE SPERANO DI ESSERE ADOTTATI 2023

AGGIUNTI OGGI 10 DICEMBRE 2023 N. 14

 


(CLICCA QUI PER INGRANDIRE)

(CLICCA QUI PER INGRANDIRE) 

 

________CLICCA QUI PER INGRANDIRE_______  

________CLICCA QUI PER INGRANDIRE_______  

 

-----------------------------------------------------------------------------------

 

NUOVE ADOZIONI MARZO 2022

 

100%

La nostra  Associazione  GRG Gruppo Resurrection Garden è nata nel 1991 da un’idea del Presidente Romolo Levoni.  Si  cominciò a lavorare, scegliendo di aiutare ibambini africani, tramite i Padri della “Consolata Missionaries” che operano in quelle terre sin dal lontano 1902. Dal 1999 siamo un’Associazione di Volontariato O.D.V regolarmente registrata. Abbiamo due sedi, una a Lama Mocogno ed una a Castelnuovo Rangone. Come riportato sui nostri dépliants “ Noi LAVORIAMO GRATUITAMENTE, Voi OFFRITE LIBERAMENTE. Il tutto va INTERAMENTE e DIRETTAMENTE a Loro”.Frequentiamo Fiere, Sagre e Manifestazioni, anche con il nostro mulino ad acqua offrendo prodotti esclusivi ma, soprattutto, proponendoadozioni a distanza. La nostra maggior forza e garanzia sono, in ogni caso, i Missionari della Consolata in Kenya, i quali offrono certezze ed esperienze davvero uniche.

Da vent’anni ripetiamo nei nostri dèpliants

Tutti i bambini debbono poter diventare Cittadini del mondo là nella loro terra.

 “ Continua presso la F.Y.U. e presso la  Mutuini Educational Centre il Progetto della Scuola di Computer,reso possibile grazie all’aiuto del G.R.G., come potete vedere nella sezione COSA FACCIAMO – COSA ABBIAMO FATTO di questo sito.Premesso che queste scuole sono aperte anche a ragazzi non sostenuti dal G.R.G. o attraverso adozioni,potete consultare i risultati della Scuola di computer nella sezione Pagelle

 

-------------------------------------------------------------------------------------

PER QUALSIASI INFORMAZIONE TELEFONARE A SOTERO TEL.3204386142 O VALTER TEL.3394043116 OPPURE NADIA TEL.3409022184

 -------------------------------------------------------------------------------------Carissimi amici

Le nuove quote sono queste : per l’asilo € 100,00 – per le scuole primarie la quota rimane invariata a € 160,00 – per la Famiglia Ya Ufariji € 280,00; abbiamo poi aggiunto una nuova quota da € 500,00, per chi volesse continuare a sostenere il ragazzo dopo le primarie e farlo proseguire negli studi, se ne ha le capacità : in Kenia  viene ammesso alle scuole superiori solo chi  raggiunge un certo punteggio alle primarie ed avendo anche  costi abbastanza elevati,  non tutti riescono ad accedere alle scuole superiori.La suddetta cifra,pur non coprendo l’intero costo scolastico, darebbe comunque al ragazzo ed alla famiglia un riguardevole aiuto 

-------------------------------------------------------------------------------------

________CLICCA QUI PER INGRANDIRE_______  

-------------------------------------------------------------------------------------

AL VEIN

2014-08-16
15 ago

ÀL VÈIN

 

 

Eilàaa… Bongióren! O bonasìra, sl’è già basôra. Pomeriggio, per gli uomini “in lingua”.

 

Ùn provérbi: “méi puzèr ed vèin che ed coiòun”

Con alcune varianti, è un inno “geminiano” al vino che è sempre Lambrusco:surbarés, grasparàsa o salamèin. Innumerevoli ed anche molto belli i libri pubblicati in proposito; così come le melodie, canzoni e musiche composte e realizzate. Dal vino generoso della Cavalleria Rusticana al brindisi della Traviata; dal barbera e champagne di Gaber ai tanti canti alpini.

L’óvva e àl vèin sono parti determinanti della nostra storia: da Plinio e prima ancora.  Per stèr in di prê ‘d cà, pruvê a pensèr a quanti commédi e film ièin stê fat su càl tema lè. A vi’n dégh sól un: “ Marcellino pan e vino” ; anch perchéal pan e al vèin eglièin dô dèl mê “ bruntlèdi”…

Paroli santi! Interviene il rubizzo Piròun  che sente valorizzata, giustamente, la professionalità della sua vita.

ÀL VÈIN

Siv mai stê a-Alvizàn, d’autùn? / Siv passê mai da Surbèra? /

E da Santa Crós, quechdùn? / Iv  mai vést Sàcia-e Panèra? //

L’è la tèra di lambrósch, / dàl terbiàn, di nòster vèin /

chi cunfinen cùn quàl tósch / mo che-i-spómen e-i fan bèin. //

Vèin pulî, prufóm dla tèra; / vèin alégher, genuìn, /

da la vèina dólz-amèra / e da bavv’r-a bicêr pin. //

E po’: l’óvva-in-dàl tirèl, / fra la fóia colorèda /

lus’ràl sól, come gioièl / in dla guàza profumèda. //

Quànd-po’-i-grap i sràn madùr, / i gnaràn tót a vimmèr, /

carezàndet, cùn mél cur, / in mod d’àn-te scumachèr. //

Bèli gamb e pê pulî / i te schizaràn i grân /

e, quànd tót i sràn sgualzî, / ìn tinâz it purtarân /

per durmìr tri-o-quàter dè / e cavèr’t-àl sanghev s’cêt, /

préma’d fer àl vèin sopè / cl’è, d’istê, bàvver perfêt. //

Pan d’un dè e vèin d’un an / l’è-ùn proverbi c’al finéss /

cùn: ragàza’d desdot’an. Cun manéra, po’. Às capéss…

TRADUZIONE

 

            Molto è stato detto, scritto e qui  frettolosamente riportato ma il vino, questa fantastica bevanda sempre viva e sempre nuova  saprà sicuramente stupirci ancora.

Per chiudere il capitolo ricordi, interviene  Piròun il quale aggiunge: …Armandèin àl m’à dét che àl lambrósch, in America, i-àl ciàmen “àl ciampàgn ràss”.  (in America, il lambrusco, viene definito “lo champagne rosso”)  … e po’, àl sèt che ai pulsèin apèina nê igh bagnèven i pê in dàl vèin?  (ai pulcini, appena usciti dal guscio, veniva loro bagnati i piedi per irrobustirli e preservarli da malattie). E po’… àl sêt cus-a-gè àl piò gran produtór ed vèin a-i-so-fiô préma ‘d murìr? … Àl-gh-gè: “tgnìv immèint, ragàz, che àl vèin àl s’fa ànch cùn l’óvva !” Bèla, no?!            Comunque… mè a dégh che in cla langória cl’è la tèra, la fàtta mgnóra l’è l’Italia…

            Sé, Piròun, forse et ghe ragiòun, però a ghè tropi rumèl da spudèr e àn savàm  in da matterli!

 
Powered by CMSimpleRealBlog

GRG Onlus - Iscr. Reg. Volontariato di Modena Det. n. 183 del 18/10/1999 - CF 92014000365 Realizzazione sito web da V.Milani-M.Bonetti con il sostegno del Centro Servizi per il Volontariato di Modena

Powered by CMSimple | Template by CMSimple | Login