GRG GRUPPO RESURRECTION GARDEN

Sei qui:   HOME

HOME

 

 ______________________________________________

 Resurection Garden Kenya               Ottavio Santoro

  -----------------------------------------------

 

 

Abbiamo accolto la richiesta del Gruppo Scirawa a Kadongo (Kenia)di partecipare al progetto di un acquedotto.Con questo gruppo il GRG collabora già da tempo pagando le spese scolastiche a sedici ragazzi.

A fronte di un progetto del costo totale intorno ai ventimila euro,il GRG ha partecipato con cinquemila euro e questo video è la dimostrazione che i lavori sono cominciati scavando prima il pozzo trovando l’acqua e in seguito si farà la canalizzazione.

 

Dove non c’è acqua non c’è vita.



PRANZO DI OTTOBRE E CENA DI NOVEMBRE 2023 A CASTELNUOVO


 


(CLICCA QUI PER INGRANDIRE)

(CLICCA QUI PER INGRANDIRE) 

 

________CLICCA QUI PER INGRANDIRE_______  

________CLICCA QUI PER INGRANDIRE_______  

 

-----------------------------------------------------------------------------------

 

NUOVE ADOZIONI MARZO 2022

 

100%

La nostra  Associazione  GRG Gruppo Resurrection Garden è nata nel 1991 da un’idea del Presidente Romolo Levoni.  Si  cominciò a lavorare, scegliendo di aiutare ibambini africani, tramite i Padri della “Consolata Missionaries” che operano in quelle terre sin dal lontano 1902. Dal 1999 siamo un’Associazione di Volontariato O.D.V regolarmente registrata. Abbiamo due sedi, una a Lama Mocogno ed una a Castelnuovo Rangone. Come riportato sui nostri dépliants “ Noi LAVORIAMO GRATUITAMENTE, Voi OFFRITE LIBERAMENTE. Il tutto va INTERAMENTE e DIRETTAMENTE a Loro”.Frequentiamo Fiere, Sagre e Manifestazioni, anche con il nostro mulino ad acqua offrendo prodotti esclusivi ma, soprattutto, proponendoadozioni a distanza. La nostra maggior forza e garanzia sono, in ogni caso, i Missionari della Consolata in Kenya, i quali offrono certezze ed esperienze davvero uniche.

Da vent’anni ripetiamo nei nostri dèpliants

Tutti i bambini debbono poter diventare Cittadini del mondo là nella loro terra.

 “ Continua presso la F.Y.U. e presso la  Mutuini Educational Centre il Progetto della Scuola di Computer,reso possibile grazie all’aiuto del G.R.G., come potete vedere nella sezione COSA FACCIAMO – COSA ABBIAMO FATTO di questo sito.Premesso che queste scuole sono aperte anche a ragazzi non sostenuti dal G.R.G. o attraverso adozioni,potete consultare i risultati della Scuola di computer nella sezione Pagelle

 

-------------------------------------------------------------------------------------

PER QUALSIASI INFORMAZIONE TELEFONARE A SOTERO TEL.3204386142 O VALTER TEL.3394043116 OPPURE NADIA TEL.3409022184

 -------------------------------------------------------------------------------------Carissimi amici

Le nuove quote sono queste : per l’asilo € 100,00 – per le scuole primarie la quota rimane invariata a € 160,00 – per la Famiglia Ya Ufariji € 280,00; abbiamo poi aggiunto una nuova quota da € 500,00, per chi volesse continuare a sostenere il ragazzo dopo le primarie e farlo proseguire negli studi, se ne ha le capacità : in Kenia  viene ammesso alle scuole superiori solo chi  raggiunge un certo punteggio alle primarie ed avendo anche  costi abbastanza elevati,  non tutti riescono ad accedere alle scuole superiori.La suddetta cifra,pur non coprendo l’intero costo scolastico, darebbe comunque al ragazzo ed alla famiglia un riguardevole aiuto 

-------------------------------------------------------------------------------------

________CLICCA QUI PER INGRANDIRE_______  

-------------------------------------------------------------------------------------

AL STRAPUNTEIN

2014-02-03

 

Eilàaa… Bongióren!  O bonasìra s’lè già basôra. Pomeriggio, per gli uomini “in lingua”.

 

            L’etra sira, Piròun, l’è-arivê a-àl bar, là ciapê una scràna, àl s’è més a séder, l’à slunghê èl gambi sàt a-àl tavlèin e po’, cùn la vós ech gà un c’al s’arpòunsa, quesi sbadaciànd, àl  m’à dét: scólta chè, Momo, tant per intàndres, cus’él un strapuntèin? M. Secondo i dizionari moderni, è un seggiolino pieghevole, per esempio, tra due comode poltrone. In quelli antichi, è un materasso appuntito : una trapunta da pê, tant per dir, mentre nei vocabolari dialettali, non esiste.

P. Ecco perché mè, alóra, c’a capés sól àl dialàt,  àn n’al sò brisa…Però, per l’an Sant, a sun stê a Ràma, in pulman e… adès c’am’arcòrd, et ghê ragiòun.(Però,in occasione dell’anno Santo, andai a Roma in pullman e… ora che ricordo, hai ragione).  Mo… però…àl Segretari d’un di partî piò cinèin, la dét che lò àn-nés cuntèinta menga d’un strapuntèin…

             M. Ed sicùr àl vliva dir che lò, in dàl guéren, per esèimpi, àl vrév ùn post importànt, una pultròuna… e brisa un strapuntèin…

             P. Alóra aìva capî bèin…  alóra lè una quistiòun ed pultròuni… Beh, se mè a fós in Renzi…

             M. Cosa c’entra Renzi? Non è mica al Governo…

P. No…no… àl ghè, àl ghè… e s’àn ghè ménga àl g’andrà. E… agh vói der un’idea… Àl duvrév rutamèr tóti èl màchin blò e àl so post fer un bel autobus blò cùn ànch i strapuntèin. Àl risparmiarév ‘na màsa éd pélla!  E achsè, lelór, i préven anch capìr che in dla véta a ghè anch di strapuntèin, menga sól dél pultròun… E po’, dato c’agh sàm, mè a mettrév soquanti fil de strapuntèin ànch in di parlamèint……   per tót chi fiacòun chi fan spàss cabò opure per qui chi dìsen del parulàzi o di quê chi fan schiva…

M. Comprendo il tuo risentimento e il tuo desiderio di moralizzazione ma tu devi capire che non è facile giudicare i singoli comportamenti e che poi gli Onorevoli-non onorevoli rappresentano fortunatamente una minoranza.

P. A srà anch véra, et g’avrê anch ragiòun mo… guardànd la televisiòun in n’ein menga tant una minorànza qui éch fan casèin… In ogni modo, mè,  in di strapuntèin, préma ed mandèri fóra da l’aula e po’ “ a cà”…( perché achsè i duvrén fer!)  mè, a ghi farév séder… come quànd la méstra la’s mandèva dedrê da la lavagna…(guardando la tivu si direbbe che sono molti i confusionari e prima di mandarli fuori dall’aula o “a casa” li farei sedere sugli strapuntini… come quando la maestra ci mandava dietro la lavagna…)

            M. Mo dài, Piròun…in n’èin menga di ragazô… che po’, dedrê da la lavagna in gh’van piò gnanca-lór…(Ma via… non sono bambini… che poi, dietro la lavagna, non vanno nemmeno loro).

            P. Àl so… àl so…E po’, ièin adrê chi tìren via ànch el lavàgn… Però mè a sun cunvìnt che un quèch esèimpi àgh vól… ( Lo so…lo so…e poi stanno per togliere anche le lavagne… però qualche esempio ci vuole…) Ecco… magari às prév fer vàdder (mostrare) in chi televisór grand dal parlamèint, la figura d’ùn strapuntèin c’àl s-vira e c’àl’s-sèra…c’àl s-vira e c’àl’s’sèra… in mod da fèregh capìr l’antìfona…

 

            Questo, l’utopistico “Piròun pensiero”.

 
Powered by CMSimpleRealBlog

GRG Onlus - Iscr. Reg. Volontariato di Modena Det. n. 183 del 18/10/1999 - CF 92014000365 Realizzazione sito web da V.Milani-M.Bonetti con il sostegno del Centro Servizi per il Volontariato di Modena

Powered by CMSimple | Template by CMSimple | Login