GRG GRUPPO RESURRECTION GARDEN

Sei qui:   HOME

 

La nostra Associazione GRG Gruppo ResurrectionGarden è nata nel 1991 da un’idea del Presidente Romolo Levoni. Si cominciò a lavorare, scegliendo di aiutare ibambini africani, tramite i Padri della “Consolata Missionaries” che operano in quelle terre sin dal lontano 1902. Dal 1999 siamo un’Associazione di Volontariato O.N.L.U.S. regolarmente registrata. Abbiamo due sedi, una a Lama Mocogno ed una a Castelnuovo Rangone. Come riportato sui nostri dépliants “ Noi LAVORIAMO GRATUITAMENTE, Voi OFFRITE LIBERAMENTE. Il tutto va INTERAMENTE e DIRETTAMENTE a Loro”.Frequentiamo Fiere, Sagre e Manifestazioni, anche con il nostro mulino ad acqua offrendo prodotti esclusivi ma, soprattutto, proponendoadozioni a distanza. La nostra maggior forza e garanzia sono, in ogni caso, i Missionari della Consolata in Kenya, i quali offrono certezze ed esperienze davvero uniche.

Da vent’anni ripetiamo nei nostri dèpliants

Tutti i bambini debbono poter diventare Cittadini del mondo là nella loro terra.

---------------------------------------------------------------------------------------

PER QUALSIASI INFORMAZIONE TELEFONARE IL LUNEDI' E MARTEDI' POMERIGGIO ALLA SEDE G.R.G (0536-44576) E CHIEDERE DI NADIA 3409022184, OPPURE TEL.SOTERO 3204386142 O VALTER 3394043116

--------------------------------------------------------------------------------------

           

ABBIAMO INSERITO LA VOCE ARCHIVIO DOVE METTIAMO I VECCHI FILMATI TOLTI DALLA HOME PAGE, CHI FOSSE INTERESSATO A RIVEDERE UN VECCHIO FILMATO, BASTA ANDARE DENTRO ARCHIVIO, CLICCARE SU VECCHI FILMATI QUINDI FAR PARTIRE IL FILMATO INTERESSATO

---------------------------------------------------------------------------------------            ABBIAMO INSERITO LE PAGELLE

(LIST OF CHILDREN SPONSORED 2017)

---------------------------------------------------------------------------------------

Carissimo Sotero Marasti,

Carissimi Tutti del Gruppo Resurrection Garden,

Chi vi parla e’ Padre Marino Gemma, Missionario della Consolata. Cresciuto nella Parrocchia di San Francesco d'Assisi di Martina Franca, Taranto. Dopo le Scuole Medie, ha frequentato una Scuola Tecnica, conseguendo un Diploma in perito elettronico. Fatta una breve esperienza di lavoro, entra in Seminario a Bedizzole, Brescia, nel 1982. Per accedere agli studi   di Filosofia e Teologia, ha integrato, conseguendo  il diploma Magistrale, presso il Seminario Immacolata di Brescia. Dopo i cinque anni trascorsi a Brescia, eccolo ad Alpignano, Torino. A Torino frequenta per due anni gli studi di Filosofia. Dopodiché, arriva a Vittorio Veneto, Treviso, per un anno di Noviziato. Un anno speciale di preghiera, studio e conoscenza del carisma dell'Istituto Missioni Consolata. Al termine di questo anno, ha abbracciato i primi voti di povertà, castita' e obbedienza. Nel 1990 viene destinato in Kenya. Arrivato a Nairobi, per un anno, frequenta gli studi di Inglese. L'anno seguente inizio gli studi di Teologia al Tangaza College, Nairobi.

Il 17 Giugno del 1995, viene Ordinato Sacerdote, Missionario della Consolata, da Sua Eccellenza Mons. Luigi Papa a Martina Franca, Taranto. Dopo un breve periodo in Puglia, viene inviato in Kenya. Con le valigie ancora da disfare, e’ destinato, per ben sei mesi, in Tanzania. Esattamente a: Kipalapala, Tabora, per lo studio del Kiswahili. Al ritorno in Kenya, prima destinazione alla Parrocchia di Wamba, nel Nord del Paese. Dopo una permanenza di due anni, viene trasferito a Maralal e vi rimane per quattro anni e mezzo. Nel 2001 viene trasferito a Nairobi, Consolata Shrine, che conta oltre settemila anime. All'ombra del Campanile della Consolata c'è una Comunita' che vive nella Baraccopoli di Deap Sea e la Comunità di Kileleshwa, da qualche anno oramai Parrocchia. Qui rimane per ben nove anni. Nel 2010 e’ trasferito e destinato in Italia. Dopo più o meno quattro anni, tra cui circa un anno vissuto a Londra, viene inviato in Kenya, al Nord del Paese, esattamente a Marsabit. Al Maria Mfariji Shrine vi rimane per tre anni. Prima del ritorno in Italia,  per un periodo temporaneo, riceve la destinazione al Resurrection Garden, dove gli sono state attribuite , funzioni di Rettore, dopo la scomparsa del Fondatore P. Ottavio Santoro.  Sara’ sempre riconoscente, per tutto il bene compiuto, negli anni passati, per i tanti e tanti bambini aiutati da GRG.  Condividera’ con voi, il momento di preghiera  in occasione dell’anniversario della morte di Romolo, il 06.12, e la successiva commemorazione dell’ 8.12.  Con l’avvicinarsi del  Santo Natale, desidero esortarvi  a continuare a regalare  un sorriso come gesto d’amore. Buon Natale e Buon Anno 2018 a tutti voi e le vostre care Famiglie.

                                                                                  Vi Benedico

                                                                            P. Marino Gemma

---------------------------------------------------------------------------------------

 

ADOZIONI BAMBINI

 

 

“ Continua presso la F.Y.U. e presso la  Mutuini Educational Centre il Progetto della Scuola di Computer,reso possibile grazie all’aiuto del G.R.G., come potete vedere nella sezione COSA FACCIAMO – COSA ABBIAMO FATTO di questo sito.Premesso che queste scuole sono aperte anche a ragazzi non sostenuti dal G.R.G. o attraverso adozioni,potete consultare i risultati della Scuola di computer nella sezione Pagelle
 

 

-


UN DÈ DLA STMÀNA (7)

2015-09-08
06 set

UN DÈ DLA STMÀNA (7)

Eilàaa… Bongióren! O bonasìra, sl’è già basôra. Pomeriggio, per gli uomini “in lingua”

​Sicome, quasta,l’è ancàra ‘na stagiòun bòuna per frézzer-i-ov sóvra-a-ona préda, fer un bòun pislôt (robusto pisolo) e sbadaciànd (sbadigliando) àl gióst … àm sun alvê pazè (pocanzi). E dop la bravèda sgridata) ed-l’eter dè…(dell’altro giorno) in duv-a-psivia andèr se non a cà da Piròun?
​Ed eccomi qui!
​Riempito un bicchierotto di acqua fresca, va aggiunto non più di mezzo-dito di vino bianco. Questa, a giudizio della Delina, è la bevanda più dissetante e naturale che possiate trovare.. E sì che io non bevo mai, a tavola, per dire a pasto, vino mischiato con acqua.
​Brindisi, e si va
​Cronaca di Modena / Liste d’attesa (sanità) rivoluzione da oggi visite nel week ende”. A partire da alcune Cliniche Cittadine modenesi, passando per Ospedali periferici provinciali e da strutture convenzionate, verrà attuata questa bella novità.. E tè, cus’in dit? Piròun?
​Mô?… Come in tótt i quê, àm vin da pensèr che-a ghe srà i pro e-i còuntra…
​Ed sicùr, per esèimpi, l’è un quèl c’àl fa schìv pensèr che se un l’à bisègn ed la machina per fer àl TAC o degli etri visiti importanti àl déva spetèr anch un àn o zò-de-dle salvo andèr a pagamèin in-dóve èl porti egli èin sèimper avérti… Se invece fer andèr i macchinari anch àl sàbet e-a-la-festa às rimèdia a-àl problema… beh… àl’m-sàmbra un quèl fat bèin… Basta però che quilli chi ciàmen èl spési genereli… èl bàten pèra. Perché spàss am’è gnu àl suspèt che in di noster Ufézi ministeriê ig’àven rifilê (gli abbiano “mollato”) strumèint come compiuter… registradór… ecétera …chi vàghen a sèins ùnich… in avtomàtich…Come dir che’t sèr un bùs per vrìren un-eter…Come dir ché-t ghê ùn rastèl nóv avàndegh cambiê ùn cavécc! … Perché a mè, dèl volt, am’è capitê ed pensèr che nuèter, chè, in Italia, tótti èl màchin… i compiuter…e via-via…c’a dróva i Ufézi dàl Guéren i àl fàghen sèimper, in avftòmatich…
​E bravo Piròun! Questo è un po’ il senso… la filosofia… di un bilancio sicuro…tradizionale . Al srévv come quàl c’a vól i tugnìn (tedeschi) e Renzi no? Beh… qualcosa di simile… Sé. Mo-àl risultèt tedàsch àl duvrévv po’ finir cùn àl proverbi “Fèr come qui ed Faèinza, quànd i-n n’han i fan sèinza”.

La Nutézia: In campo artistico-culturale: Sette Direttori su venti saranno stranieri E chè…a sambra che i galàtt nustràn (brisa tótt, l’è speràbil) si siano messi a starnazzare dentro e fuori i loro preziosissimi “siti d’arte” rivendicandone tradizione, consuetudine, gattopardati e via dicendo. Secand tè, caro Piroun, g’ani ragiòun a difànder àl so sit, àl so pulèr?
​Mo gnànch per idea! Mè, d’arte, àn-m’nintànd brisa mo in tótt i sît e-àl raz ed la natura a-ghè di incrós e-anch àl piò bel e brev tòr àl và cambiê…. I artésta, i piò brèv artista… Leonardo e Picasso (che mè àn capirò mai) i-àn cambiê, achsè a dis qui che-is-n’intànden, àl mànd ed la pitùra.Mo anch qui chi inciòlden i so quèder, no? E per stèr piò bas, come mai pe r ùn ragazèl ch dà di chèlz àl balòun e al vin da tótti èl pert dàl mand e àl vìn paghê di milièrd ed quatrèin, nisùn dis gnìnt?... nisùn s’in fa ches?
Mah… èl soliti “uguagliànssss

 
Powered by CMSimpleRealBlog

GRG Onlus - Iscr. Reg. Volontariato di Modena Det. n. 183 del 18/10/1999 - CF 92014000365 Realizzazione sito web da V.Milani-M.Bonetti con il sostegno del Centro Servizi per il Volontariato di Modena

Powered by CMSimple | Template by CMSimple | Login