GRG GRUPPO RESURRECTION GARDEN

Sei qui:   HOME

HOME

                            

La nostra Associazione GRG Gruppo ResurrectionGarden è nata nel 1991 da un’idea del Presidente Romolo Levoni. Si cominciò a lavorare, scegliendo di aiutare ibambini africani, tramite i Padri della “Consolata Missionaries” che operano in quelle terre sin dal lontano 1902. Dal 1999 siamo un’Associazione di Volontariato O.N.L.U.S. regolarmente registrata. Abbiamo due sedi, una a Lama Mocogno ed una a Castelnuovo Rangone. Come riportato sui nostri dépliants “ Noi LAVORIAMO GRATUITAMENTE, Voi OFFRITE LIBERAMENTE. Il tutto va INTERAMENTE e DIRETTAMENTE a Loro”.Frequentiamo Fiere, Sagre e Manifestazioni, anche con il nostro mulino ad acqua offrendo prodotti esclusivi ma, soprattutto, proponendoadozioni a distanza. La nostra maggior forza e garanzia sono, in ogni caso, i Missionari della Consolata in Kenya, i quali offrono certezze ed esperienze davvero uniche.

Da vent’anni ripetiamo nei nostri dèpliants

Tutti i bambini debbono poter diventare Cittadini del mondo là nella loro terra.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

PER QUALSIASI INFORMAZIONE TELEFONARE A SOTERO TEL.3204386142 O VALTER TEL.3394043116 OPPURE NADIA TEL.3409022184

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

“ Continua presso la F.Y.U. e presso la  Mutuini Educational Centre il Progetto della Scuola di Computer,reso possibile grazie all’aiuto del G.R.G., come potete vedere nella sezione COSA FACCIAMO – COSA ABBIAMO FATTO di questo sito.Premesso che queste scuole sono aperte anche a ragazzi non sostenuti dal G.R.G. o attraverso adozioni,potete consultare i risultati della Scuola di computer nella sezione Pagelle
 
-----------------------------------------------------------------------------------------

                            Cambio programma Gita a Firenze

La gita a Firenze già programmata per il giorno 4 Maggio 2019,sarà anticipata al giorno 27 aprile.

La partenza è prevista per le ore 8 da Pavullo(stazione autocorriere) e alle ore 9 da Castelnuovo Rangone(Chiesa Parrocchiale) per arrivare,dopo una sosta in autogrill da Emilio verso mezzogiorno.

Pomeriggio faremo visita ad un oleificio e cantina nelle prossimità,per poi rientrare,volendo si può fare una sosta a Barberino del Mugello presso il nuovo centro commerciale e poi direttamente per casa.

La spesa sarà di € 55,00 a persona,che è comprensiva del viaggio e del pranzo.

Chi intende partecipare è pregato gentilmente di dare conferma a Sotero(3204386142) o Walter (3394043116) o Claudia(340669404)

           Calendario manifestazioni G.R.G.2018   

 6 Aprile : Cena sociale presso l’Oratorio Parrocchiale con assemblea di   bilancio e rinnovo cariche


 27 Aprile : Gita a Firenze a trovare l’amico Emilio con visita al borgo storico di San Gemignano

 1 e 2 Giugno: Fiera di Castelnuovo con Mulino

 16 Giugno : Festa della Maniatta,presso i treppi ruzzolone a Lama Mocogno

 Dal 18 al 27 Giugno un gruppo sarà in Kenia   per il 25° del  Resurrection Garden

 3 e 4 Agosto :Festa della Trebbiatura a Lama Mocogno

 11 e 12 Agosto: Fiera di Serramazzoni

 1 Settembre : Festa della Crescentina a Pavullo

 8 Settembre : Festa della Madonna a Castelnuovo Rangone

 5 e 6 Ottobre: Festa del Parmigiano Reggiano a Lama Mocogno

 27 Ottobre: Festa della Castagna a Montecreto

 9 Novembre :Cena d’autunno con lo Chef Emilio presso Oratorio Parrocchiale

 30/11 e 1 Dicembre:Festa dello Zampone

 (Il 30/11 ricordo di Romolo e cena con prodotti Tipici)

 (Il 1 dicembre gnocco e crescentine in piazza)

 6 Dicembre: S.S.Messa a suffragio di Romolo nell’anniversario della morte, 

 alle ore 19 a   Castelfranco

         

 Alcune date potrebbero subire spostamenti,verrete informati al momento.

 Saremo presenti ad alcuni mercatini a Castelnuovo R.,ma attualmente non conosciamo le date.

          

ABBIAMO INSERITO LA VOCE ARCHIVIO DOVE METTIAMO I VECCHI FILMATI TOLTI DALLA HOME PAGE, CHI FOSSE INTERESSATO A RIVEDERE UN VECCHIO FILMATO, BASTA ANDARE DENTRO ARCHIVIO, CLICCARE SU VECCHI FILMATI QUINDI FAR PARTIRE IL FILMATO INTERESSATO

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

                                           BLOG ROMOLO

MATRIMONI GAY

2013-06-12

Eilàaa… Bongioren! O bonasìra s’lè già basôra. Pomeriggio, per gli uomini “in lingua”

In Francia, i Ghèi, i pólen spusères uficialmèint mèinter, fin a-adès, i l’àn fat de scós. Come in

Italia! Mo, a nuèter, a s’è sèimper piesû fer finta ed gnint… come quànd agh’era i ambrós ch’i se

vdìven sól ed sìra e “i só quê” i-i fèven quànd la vècia l’era andèda a let o lór i-andeven dèint’r aun quèch purtòun, sàt a-i pòrdegh. Di Ghèi, però, a sembreva c’a ghin fós meno; almeno immèz aal popolìno perché in di sgnór o in dàl mèzi patài… àl problema àl psiva restèr in di palàz…

Un tempo, poi, era un argomento tabù, come “i brót mel” e ancora oggi lo è, forse, nei

piccoli centri. Per non parlare della Chiesa: mai guai! Un sègn ed crós… e via.

Oggi il Cardinàl Bagnasco, presidente della Cei, scrive ufficialmente “No al riconoscimento

dei matrimoni omosessuali” C’a vól po’ dir Gay e, ancàra méi, matrimoni fra àm e dàn ed la stàsa

fata. E àl dis anch che “ è un vulnus grave alla famiglia”. E secànd mè una frès achsè Papa

Francesco àn la dirà mai.

Comunque Piròun l’è bèle gnû a rògit (si è già presentato) e àl m’à dmandê cus-a vól dir.

Capirete… l’è ‘na paròla!… Vulnus, (ferita sanguinante) tanto per cominciare. Ma ciò che

mi sta a cuore è ascoltare Piròun e possibilmente aiutarlo a capire il problema. Speràm e… che Dio

àl s’là manda bòuna.

Caro Piròun et srê d’acòrd anca tè che du àm o dô dàn chi’sl’intànden fra ‘d lór lè un

problema véc come àl cóch ànch se brisa tànt in vóga a-i tó tèimp… P. Sé l’è véra, mo i éren fat chi

riguardèven sól lór du e un quèch eter braghér o depravê (scùsem la parola…) mo cusa gh’eintra

la famìa? M. La ghèintra perché, in Francia, du àm ièin dvintê marî e muiéra. P. e…chi éla la

muiéra? M. la srèv o l’un o l’eter, opure tót e du…P. e i fiô, chi-i farév? M. nisùn… i préven

adotèri… P. Opure cumprèri… a-al supermerchê… Mo dài, Momo, t’àn srê ménga dvintê mat!!!

E po’, a vói dir, anch nuèter a sàm dèl besti e mè àn n’ò mai vést du tòr o do vàch mattres insàm. E

Dio l’à fat Adamo e po’, cùn ‘na scàdsa, Eva: cl’era un quèl bèin divérs…Mo dài!… mo dài…

E poiché Piròun, incredulo, infastidito più che impaurito o disgustato se n’è andato

cavalcando la sua spicciola senza, io credo, molti pensieri, voglio brevemente interpretarlo,

imitarlo. Gnanch Armandèin àl capirév cus a vól dir che “non c’è bisogno di un istituto giuridico

perché l’assicurazione circa i desiderata… ecc.” e poi di “questa cultura che alimenta le

emozioni…” Piròun, in dialàt, àl dirév del parulàzi mo i-al capiréven tót. E tót i capireven cus-avól dir famìa o un’amicézia, o un amór, o un’uniòun basta’ch’sia.

In vlìv una próva? A ghè stê un cl’à insgnê a dir, in piàza, a ot miliòun d’italiàn, “vàf-fa-nculo” e l’è dvintê àl prém partî italiàn.

Scusèm tant. L’è, quasta, una bruntlèda fata a-la basôra. Una via ed mèz… al’italiana.
Un tempo, poi, era un argomento tabù, come “i brót mel” e ancora oggi lo è, forse, nei

piccoli centri. Per non parlare della Chiesa: mai guai! Un sègn ed crós… e via.

Oggi il Cardinàl Bagnasco, presidente della Cei, scrive ufficialmente “No al riconoscimento

dei matrimoni omosessuali” C’a vól po’ dir Gay e, ancàra méi, matrimoni fra àm e dàn ed la stàsa

fata. E àl dis anch che “ è un vulnus grave alla famiglia”. E secànd mè una frès achsè Papa

Francesco àn la dirà mai.

Comunque Piròun l’è bèle gnû a rògit (si è già presentato) e àl m’à dmandê cus-a vól dir.

Capirete… l’è ‘na paròla!… Vulnus, (ferita sanguinante) tanto per cominciare. Ma ciò che

mi sta a cuore è ascoltare Piròun e possibilmente aiutarlo a capire il problema. Speràm e… che Dio

àl s’là manda bòuna.

Caro Piròun et srê d’acòrd anca tè che du àm o dô dàn chi’sl’intànden fra ‘d lór lè un

problema véc come àl cóch ànch se brisa tànt in vóga a-i tó tèimp… P. Sé l’è véra, mo i éren fat chi

riguardèven sól lór du e un quèch eter braghér o depravê (scùsem la parola…) mo cusa gh’eintra

la famìa? M. La ghèintra perché, in Francia, du àm ièin dvintê marî e muiéra. P. e…chi éla la

muiéra? M. la srèv o l’un o l’eter, opure tót e du…P. e i fiô, chi-i farév? M. nisùn… i préven

adotèri… P. Opure cumprèri… a-al supermerchê… Mo dài, Momo, t’àn srê ménga dvintê mat!!!

E po’, a vói dir, anch nuèter a sàm dèl besti e mè àn n’ò mai vést du tòr o do vàch mattres insàm. E

Dio l’à fat Adamo e po’, cùn ‘na scàdsa, Eva: cl’era un quèl bèin divérs…Mo dài!… mo dài…

E poiché Piròun, incredulo, infastidito più che impaurito o disgustato se n’è andato

cavalcando la sua spicciola senza, io credo, molti pensieri, voglio brevemente interpretarlo,

imitarlo. Gnanch Armandèin àl capirév cus a vól dir che “non c’è bisogno di un istituto giuridico

perché l’assicurazione circa i desiderata… ecc.” e poi di “questa cultura che alimenta le

emozioni…” Piròun, in dialàt, àl dirév del parulàzi mo i-al capiréven tót. E tót i capireven cus-avól dir famìa o un’amicézia, o un amór, o un’uniòun basta’ch’sia.

In vlìv una próva? A ghè stê un cl’à insgnê a dir, in piàza, a ot miliòun d’italiàn, “vàf-fa-nculo” e l’è dvintê àl prém partî italiàn.

Scusèm tant. L’è, quasta, una bruntlèda fata a-la basôra. Una via ed mèz… al’italiana.

 
Powered by CMSimpleRealBlog

GRG Onlus - Iscr. Reg. Volontariato di Modena Det. n. 183 del 18/10/1999 - CF 92014000365 Realizzazione sito web da V.Milani-M.Bonetti con il sostegno del Centro Servizi per il Volontariato di Modena

Powered by CMSimple | Template by CMSimple | Login