GRG GRUPPO RESURRECTION GARDEN

Sei qui:   HOME

HOME

                            

La nostra Associazione GRG Gruppo ResurrectionGarden è nata nel 1991 da un’idea del Presidente Romolo Levoni. Si cominciò a lavorare, scegliendo di aiutare ibambini africani, tramite i Padri della “Consolata Missionaries” che operano in quelle terre sin dal lontano 1902. Dal 1999 siamo un’Associazione di Volontariato O.N.L.U.S. regolarmente registrata. Abbiamo due sedi, una a Lama Mocogno ed una a Castelnuovo Rangone. Come riportato sui nostri dépliants “ Noi LAVORIAMO GRATUITAMENTE, Voi OFFRITE LIBERAMENTE. Il tutto va INTERAMENTE e DIRETTAMENTE a Loro”.Frequentiamo Fiere, Sagre e Manifestazioni, anche con il nostro mulino ad acqua offrendo prodotti esclusivi ma, soprattutto, proponendoadozioni a distanza. La nostra maggior forza e garanzia sono, in ogni caso, i Missionari della Consolata in Kenya, i quali offrono certezze ed esperienze davvero uniche.

Da vent’anni ripetiamo nei nostri dèpliants

Tutti i bambini debbono poter diventare Cittadini del mondo là nella loro terra.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

PER QUALSIASI INFORMAZIONE TELEFONARE A SOTERO TEL.3204386142 O VALTER TEL.3394043116 OPPURE NADIA TEL.3409022184

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

“ Continua presso la F.Y.U. e presso la  Mutuini Educational Centre il Progetto della Scuola di Computer,reso possibile grazie all’aiuto del G.R.G., come potete vedere nella sezione COSA FACCIAMO – COSA ABBIAMO FATTO di questo sito.Premesso che queste scuole sono aperte anche a ragazzi non sostenuti dal G.R.G. o attraverso adozioni,potete consultare i risultati della Scuola di computer nella sezione Pagelle
 
-----------------------------------------------------------------------------------------

                            Cambio programma Gita a Firenze

La gita a Firenze già programmata per il giorno 4 Maggio 2019,sarà anticipata al giorno 27 aprile.

La partenza è prevista per le ore 8 da Pavullo(stazione autocorriere) e alle ore 9 da Castelnuovo Rangone(Chiesa Parrocchiale) per arrivare,dopo una sosta in autogrill da Emilio verso mezzogiorno.

Pomeriggio faremo visita ad un oleificio e cantina nelle prossimità,per poi rientrare,volendo si può fare una sosta a Barberino del Mugello presso il nuovo centro commerciale e poi direttamente per casa.

La spesa sarà di € 55,00 a persona,che è comprensiva del viaggio e del pranzo.

Chi intende partecipare è pregato gentilmente di dare conferma a Sotero(3204386142) o Walter (3394043116) o Claudia(340669404)

           Calendario manifestazioni G.R.G.2018   

 6 Aprile : Cena sociale presso l’Oratorio Parrocchiale con assemblea di   bilancio e rinnovo cariche


 27 Aprile : Gita a Firenze a trovare l’amico Emilio con visita al borgo storico di San Gemignano

 1 e 2 Giugno: Fiera di Castelnuovo con Mulino

 16 Giugno : Festa della Maniatta,presso i treppi ruzzolone a Lama Mocogno

 Dal 18 al 27 Giugno un gruppo sarà in Kenia   per il 25° del  Resurrection Garden

 3 e 4 Agosto :Festa della Trebbiatura a Lama Mocogno

 11 e 12 Agosto: Fiera di Serramazzoni

 1 Settembre : Festa della Crescentina a Pavullo

 8 Settembre : Festa della Madonna a Castelnuovo Rangone

 5 e 6 Ottobre: Festa del Parmigiano Reggiano a Lama Mocogno

 27 Ottobre: Festa della Castagna a Montecreto

 9 Novembre :Cena d’autunno con lo Chef Emilio presso Oratorio Parrocchiale

 30/11 e 1 Dicembre:Festa dello Zampone

 (Il 30/11 ricordo di Romolo e cena con prodotti Tipici)

 (Il 1 dicembre gnocco e crescentine in piazza)

 6 Dicembre: S.S.Messa a suffragio di Romolo nell’anniversario della morte, 

 alle ore 19 a   Castelfranco

         

 Alcune date potrebbero subire spostamenti,verrete informati al momento.

 Saremo presenti ad alcuni mercatini a Castelnuovo R.,ma attualmente non conosciamo le date.

          

ABBIAMO INSERITO LA VOCE ARCHIVIO DOVE METTIAMO I VECCHI FILMATI TOLTI DALLA HOME PAGE, CHI FOSSE INTERESSATO A RIVEDERE UN VECCHIO FILMATO, BASTA ANDARE DENTRO ARCHIVIO, CLICCARE SU VECCHI FILMATI QUINDI FAR PARTIRE IL FILMATO INTERESSATO

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

                                           BLOG ROMOLO

AL STUZICADEINT

2013-12-05

 

Eilàaa… Bongióren! O bonasìra s’lè già basôra. Pomeriggio, per gli uomini “in lingua”.

Àl stuzicadèint l’è ùn pcunzèin (pezzettino) ed lègn, una stlìncia (scheggia o frammento di legno acuminato e tagliente che si infila nella pelle e preferibilmente, ma ancor più dolorosamente, sotto l’unghia), mo sèinza la punta, cla servirév pò a cavèr via, da-i dèint, di pcunzèin ‘d cherna o di èter quê insfrucê (infilati) fra un dèint e cl’eter. I prém che mè am’arcòrd, i éren spiasterlê (appiattiti) e longh se o sèt centìmeter, cun un pô ed punta arotondèda da una pèrt. Po’ l’è gnû fóra (sono usciti) qui rotònd cùn èl dô punti.

Ma lo stuzzicadenti lo conosciamo bene tutti. Ciò che invece non sappiamo e non riusciamo a capire è se, e come, e quando possiamo usarlo, dal momento che è uno strumento necessario e, a volte, indispensabile per continuare a gustare il cibo.

            Insàma, mè àn capés brisa, a dis Piròun, perché zérti volt, quànd et vê a magnèr in di ristorànt e àt và a finìr quèl immèz ai dèint, àn ghè mai i stuzicadèint. Zérti volt, in del tratorî o in del piòl (Certe volte nelle trattorie o nelle osterie) i ghèin (ci sono), però bisègna vàdder s’ièin dèinter a chi baratulèin ed plastica cùn àl bus inzéma che ànch a squasèr in vìnen mai fóra, opure dèinter a chèl vascàtti ed metàl, cromê, cùn ‘na smanchèda in dàl mèz in d’a tegh màt un dî per tóren fóra ùn che invece àl continua a girèr lè dèinter tànt che’t tir sò àl quérc e a-in vin fóra ‘na vintèina (a volte in contenitori di plastica con foro superiore mai disposto a farli uscire, oppure in vaschette metalliche con lunetta centrale nella quale il dito annaspa inutilmente sino a sollevarne il coperchio dal quale ne usciranno una ventina).

I m’àn dét, a continua Piròun, che a ghè del régol ch’èl dìsen che i stuzicadèint in vàn brisa méss in tèvla. E alóra? In da vani méss, àl cesso?…E cusa sérvni a fèr? Va beh… matt’r’in bàca un stuzicadèint àn srà brisa un bèl vàdder… però… gnanch màttregh un dî (un dito) cùm a fa zertiùn pigàndes sàt a la tevla… Mè, comunque, a cà mê, quànd cla dàna la paràcia, i stuzicadèint la ghi màt sèimper (dice Piròun: il galateo dice di non metterli… e allora dove vanno messi? E a cosa servono?… Mettere un dito in bocca?… Mia moglie, comunque, in tavola, li mette sempre).Tè, Momo, cusa in peinsèt?Il galateo detta certe regole che sono anche giuste… Vàdet, Piròun, se in un ristorànt, tót insàm, is mitésen a sfurdighères i dèint… srev’l’un bel vàdder? Però, se proprio ne hai bisogno, puoi sempre chiedere scusa e andare in bagno… Tu dici: a cosa servono?  Beh, per esempio, a metterli sulle tartine,…sugli antipasti,… per fermare gli involtini.. semprecchè non abbia a succedere quanto accaduto di recente ad un uomo di 37 anni,  il quale è stato ricoverato d’urgenza in ospedale per aver ingerito uno stuzzicadenti durante un pasto a base di involtini e, purtroppo per lui, è deceduto per una lesione dell’arteria epatica a causa dello stecchino che aveva bucato lo stomaco e vi si era conficcato. Un incidente. Però… è accaduto e… morire per uno stuzzicadenti… è una vera scalogna.

Scalogna? (a dis Piròun) Beh… mè a-gò rispèt per i mort mo… mè a dégh che lelò l’è stê un bel tarlàn (scemotto)… a-meno-chè in g’àven dê una giacòba (percossa, scupazòun) e àl l’ava mandê zò intér…

 
Powered by CMSimpleRealBlog

GRG Onlus - Iscr. Reg. Volontariato di Modena Det. n. 183 del 18/10/1999 - CF 92014000365 Realizzazione sito web da V.Milani-M.Bonetti con il sostegno del Centro Servizi per il Volontariato di Modena

Powered by CMSimple | Template by CMSimple | Login